Ambienti per l’apprendimento innovativi

0
(0)
image_pdfimage_print
Image
GUIDA FACILE BANDO MIUR
Ambienti per l’apprendimento innovativi
Piano Nazionale Scuola Digitale

Hai poco tempo per presentare la proposta? Scarica subito la guida facile!

Utilizza la GUIDA FACILE e il bando FAC SIMILE, che abbiamo preparato per te per aiutarti a compilare in maniera semplice ogni campo. Adatta le informazioni alle necessità della tua scuola, personalizza la proposta e presentala entro le ore 15 del lunedì 17 dicembre 2018

Per partecipare al bando è necessario presentare un solo progetto relativo a un unico ambiente didattico, collegato a un progetto di innovazione didattica, previsto nel piano dell’offerta formativa. Per fare ciò è importante possedere spazi idonei e disponibili alla realizzazione degli ambienti (almeno 50 mq dedicati).

Obiettivo: creare un ambiente all’avanguardia con attrezzature tecnologie innovative, che possano essere integrate con la didattica. Ideare un luogo “divertente”, che possa “motivare gli studenti”, che non vedranno l’ora di andare a fare lezione o attività.

Questi spazi non devono avere barriere di nessun genere e facilitare le “interconnessioni orizzontali” per integrare gli insegnamenti di varie materie. Richiedi la Guida Facile per sapere come fare!

Per chi è il bando? Per tutte le scuole statali del primo e del secondo ciclo.

Quanti progetti può presentare ogni Istituzione scolastica? Uno, altrimenti vengono respinti tutti.

Quando scade l’invio delle domande? Va inviato on-line sulla piattaforma SIDI entro le ore 15 del lunedì 17 dicembre 2018 (anche se conviene inviarlo il giovedì o il venerdì precedenti, per evitare problemi di sovraccarico dell’ultimo minuto, visto che la scadenza è perentoria). Hai poco tempo, inizia subito con la nostra GUIDA FACILE!

Per cosa può servire? A trasformare uno (o più) spazio della scuola in un’area con strumenti innovativi da condividere tra studenti e docenti, per poter fare attività diverse. Il bando ripete molto spesso questo fatto: gli acquisti devono essere chiaramente strumentali a creare un’area che sia molto usata. Si possono comprare arredi e attrezzature adatte, e fare anche qualche piccolo lavoro edilizio necessario all’installazione. (e pagare anche l’architetto/ingegnere e le assicurazioni dei materiali comprati per il primo anno).

Si ma quanti soldi danno? Il contributo massimo è di euro 20.000. Se nel progetto è prevista da parte della scuola una quota di cofinanziamento, vengono dati alcuni punti in più. Poi vediamo meglio.

Si possono avere partner? Sì! E fino a quattro danno due punti in più ciascuno. Solo che chi sarà partner dovrà esserlo a titolo non oneroso e non potrà poi partecipare alle gare per i servizi legati al progetto.

#PianoScuolaDigitale #PNSD

Poco tempo per compilare la proposta? Chiedi subito il nostro supporto al numero 0541 1741120 o inviaci una email a info@salescuolaviaggi.comPuoi presentare la proposta dalle 12.00 del 3 dicembre 2018 entro le 15.00 del 17 dicembre 2018 tramite l’applicativo “Protocolli in rete”.

Creiamo progetti di qualità e coerenti con il percorso di studi degli studenti.

Guardiamo sempre al futuro con entusiasmo.
Samuele Zerbini
Direttore Generale Sale Scuola Viaggi
If you no longer wish to receive mail from us, you canunsubscribe
Sale srl, Via Augusto Grassi 13, Rimini, Emilia Romagna, 47922, Italy, salescuolaviaggi.com
ElasticEmail

Quanto è stato utile questo post?

Clicca su una stella per valutarla!

Valutazione media 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a valutare questo post.

Hai trovato questo post utile...

Seguici sui social media!