La Grande Bellezza Insolita e “Sostenibile” della Campania

0
(0)
image_pdfimage_print
Il Portale dei Parchi, gestore del portale italiano delle destinazioni per visite d’istruzione, è lieto di presentarle il nuovo catalogo dedicato alle “grandi bellezze della Campania, da scoprire anche con l’ausilio di mezzi di trasporto sostenibili”.

Rimanendo a sua disposizione per qualsiasi eventuale integrazione informativa, le ricordiamo che, da quest’anno, è disponibile anche un’innovativa proposta di Alternanza Scuola Lavoro composta da stage, presso la nostra sede in Campania, e visite d’istruzione nella medesima regione.

≡  SALERNO E PROVINCIA
≡  NOVITA’
AMALFI e il COMPLESSO DEL DUOMO… anche VIA MARE
amalfiLe antiche contrade, le botteghe medievali e i principali monumenti di Amalfi raggiungibile, con una tratta in nave, in circa 35 minuti. Il servizio di trasporto, facoltativo e non compreso nel prezzo, consente, sia di superare i limiti d’accesso della Costiera Amalfitana, sia di trasformare il viaggio, per raggiungerla, in una splendida mini-crociera. L’itinerario base, dedicato al cuore storico e artistico della prima tra le Repubbliche Marinare, ha inizio, tra le antiche contrade medievali, nella parte bassa della città ove, un tempo, scorreva il fiume che oggi rumoreggia sotto il manto stradale. Oltre ai principali monumenti, oggetto della visita sono anche l’antico Arsenale e la rete delle piccole botteghe, d’impianto medievale, arricchite da festoni di peperoncini, ceste di limoni della D.O.P. “Sfusato Amalfitano” e produzioni tipiche d’ogni genere: una vera e propria gioia per gli occhi e per la gola! L’itinerario base può essere arricchito, su richiesta, con la visita del Complesso monumentale del Duomo di Amalfi (Cattedrale, Chiostro del Paradiso e Museo Diocesano).
[codice SAAS01Amalfi Centro Storico ► Visita guidata.
6-18 anni  |  1 ora 45 minuti  |  7,50 euro*
[cod. SAAS02Amalfi Centro Storico + Complesso Duomo di Amalfi ► Visita guidata.
6-18 anni  |  2 ore  |  8,50 euro* [nota: 1]
[cod. SATN01Amalfi Via Mare ► Trasporto in Nave Salerno-Amalfi a/r. Il trasferimento via mare consente, sia di superare i limiti d’accesso della Costiera Amalfitana limitatamente ai bus turistici, sia di trasformare il viaggio in una splendida mini-crociera.
6-18 anni  |  35 minuti per tratta  |  16,50 euro* [nota: 2]
≡  NOVITA’
MUSEO DELLA CARTA DI AMALFI… anche VIA MARE
museo cartaVisita interattiva, in una cartiera del XIV secolo, con dimostrazione pratica delle modalità di produzione dell’antica carta Bambagina… raggiungibile, con una tratta in nave, in circa 35 minuti. Il servizio di trasporto, facoltativo e non compreso nel prezzo, consente, sia di superare i limiti d’accesso della Costiera Amalfitana, sia di trasformare il viaggio, per raggiungerla, in una splendida mini-crociera. La fabbricazione a mano della carta racchiude, in se, atmosfere e magie del passato, viepiù in una realtà, quale quella Amalfitana, ricca di storia e di fascino. Il Museo ha sede in un’antica Cartiera del XIV secolo situata, nel cuore dell’antica Repubblica Marinara, all’inizio del percorso naturalistico che porta anche alla Valle dei Mulini. Tutti gli antichi macchinari (maglio a pila, macchina olandese, macchina continua in piano), sono stati sapientemente restaurati e resi di nuovo funzionanti. I visitatori avranno il privilegio di vedere gli antichi mulini ad acqua riprendere a roteare, grazie all’energia motrice fornita dalle acque del torrente Canneto.
[cod. SAAS04Museo della Carta di Amalfi ► Visita guidata.
6-18 anni  |  30 minuti  |  5,50 euro* [nota: 3]
[cod. SATN01Amalfi Via Mare ► Trasporto in Nave Salerno-Amalfi a/r. Il trasferimento via mare consente, sia di superare i limiti d’accesso della Costiera Amalfitana limitatamente ai bus turistici, sia di trasformare il viaggio in una splendida mini-crociera.
6-18 anni  |  35 minuti per tratta  |  16,50 euro* [nota: 2]
SALERNO CENTRO STORICO e L’EVENTO “LUCI D’ARTISTA”
salerno luciSalerno capitale del Natale! Emozioni, incanto, magia… queste le sensazioni straordinarie che evoca la mostra “Luci d’Artista”. La Villa Comunale, in particolare, si trasforma, da fine novembre a inizio gennaio, in un autentico giardino fiabesco, con maghi, stregoni, tunnel luminosi e figure incantate! L’itinerario proposto non è però finalizzato a illustrare solo il significato delle diverse “Luci d’Artista” ma, anche, a mostrare gli aspetti più affascinanti dello straordinario centro storico di Salerno la cui importanza è testimoniata, tra l’altro, dalla presenza della tomba di Papa Gregorio VII (il Papa che assoggettò l’imperatore Enrico IV alla famosa umiliazione di Canossa) sita nell’ambito del Duomo cittadino.
[cod. SACA02Salerno Centro Storico + Evento “Luci d’Artista” ► Visita guidata.
6-18 anni  |  2 ore 30 minuti  |  7,50 euro*
CERTOSA DI PADULA
certosa padulaLa Certosa di San Lorenzo, riconosciuta dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”, rappresenta la più grande, ricca e maestosa Certosa d’Italia. L’edificio monumentale è diviso, sulla base della canonica divisione degli ambienti delle certose, in “Casa Bassa” e “Casa Alta”. Nella “Casa Bassa” rientrano i luoghi di lavoro; la “Casa Alta” è, invece, la zona di residenza dei padri. L’itinerario ha inizio dalla corte esterna, attraversa il Chiostro della Foresteria, la Chiesa, la Cappella del Tesoro, il Chiostro del Cimitero Antico, il Chiostro Grande, la grandiosa cucina, il refettorio e le celle. Si termina con lo spettacolare scalone ellittico che collega i due piani del Chiostro Grande.
[cod. SACA11Certosa di San Lorenzo in Padula ► Visita guidata.
6-18 anni  |  2 ore  |  7,50 euro*
≡  NAPOLI E PROVINCIA
NAPOLI E IL METRO’ DELL’ARTE
metroA Napoli l’arte si è impossessata dei luoghi della mobilità pubblica e ha trasformato le stazioni della metropolitana in spazi culturali accessibili a tutti. Costruito, a partire dagli anni 2000, il Metrò dell’Arte di Napoli rappresenta, infatti, uno tra gli esempi meglio riusciti di sistema museale diffuso. Un trionfo di arte contemporanea, architettura internazionale e urbanistica. Un complesso artistico-funzionale che ha ricevuto moltissimi riconoscimenti internazionali: nel 2012 la stazione Toledo è stata premiata come la migliore d’Europa e Materdei si è collocata al tredicesimo posto nella stessa classifica. Il 4 febbraio 2014, inoltre, la CNN ha eletto la stazione Toledo come la più bella d’Europa. L’itinerario guidato si snoda tra ambienti di transito sotterranei e spazi esterni invasi da sculture, opere contemporanee ed elementi artistici realizzati da celebri esponenti dell’arte concettuale o figurativa, fotografi e illustri architetti. Con un semplice biglietto della metro, peraltro compreso nel costo dell’itinerario guidato, è quindi possibile viaggiare alla scoperta delle installazioni e delle opere che rendono il sistema, del trasporto metropolitano di Napoli, tra i più accoglienti e piacevoli del mondo.
[cod. NACA19Napoli e il Metrò dell’Arte ► Visita guidata.
11-18 anni  |  2 ore 30 minuti  |  12,00 euro* [nota: 5]
Le ANIME PEZZENTELLE del CIMITERO DELLE FONTANELLE
cimitero
fontanelleIl Cimitero delle Fontanelle è uno dei luoghi più suggestivi di Napoli, dove l’unicità culturale della città si manifesta nel modo più autentico. Si tratta di un antico ossario voluto dai greci e riutilizzato dai Cristiani. Qui sono stati sepolti, tra gli altri, i corpi delle “anime pezzentelle”, ovvero coloro che non potevano permettersi una degna sepoltura in vita e i cui resti erano “adottati” dal popolo in cambio di richieste d’intercessione divina. Più precisamente i napoletani usavano recarsi alle Fontanelle per lucidare e venerare un “teschio pezzentello”, pregando per ridurne la permanenza al Purgatorio e chiedendo, in cambio, delle grazie. Il picco di utilizzo del cimitero si ebbe a seguito della grande pestilenza del 1656, epoca dalla quale si sviluppò decisamente anche il “culto delle ossa”. Nel 1969 il Cardinale di Napoli ne decretò la chiusura stante il carattere pagano del culto. Il cimitero custodisce ancora anche i corpi mummificati di alcuni “personaggi popolari”: dal Capitano a Donna Concetta, da don Pasquale, ai due sposini, per nominare solo alcuni tra i protagonisti di storie e leggende popolari che, con leggerezza e un pizzico di amara ironia, ancora oggi descrivono l’anima e il carattere del popolo napoletano.
[cod. NACA18Cimitero delle Fontanelle ► Visita guidata.
11-18 anni  |  1 ora 30 minuti  |  12,00 euro* [note: 4, 5]
CIMITERO DELLE FONTANELLE + METRO’ DELL’ARTE

Napoli tra passato e futuro

fontanelle metro
mixLe modernissime stazioni dell’arte della Metropolitana di Napoli, qualificate dalla CNN come le più belle d’Europa, e gli antichi ossari delle “anime pezzentelle”, connessi, in un itinerario d’intera giornata, grazie alla Metropolitana di Napoli. Il Cimitero delle Fontanelle, in particolare, che si raggiunge a piedi dopo aver visitato le stazioni dell’arte, è uno dei luoghi più suggestivi di Napoli. Si tratta di un antico ossario voluto dai greci e utilizzato dai Cristiani. Qui erano sepolte le “anime pezzentelle”, ovvero coloro che non potevano permettersi una degna sepoltura in vita e i cui resti erano “adottati” dal popolo in cambio di richieste d’intercessione divina. Più precisamente i napoletani usavano recarsi alle Fontanelle per lucidare e venerare un “teschio pezzentello”, pregando per ridurne la permanenza al Purgatorio e chiedendo, in cambio, delle grazie. Il cimitero custodisce ancora anche i corpi mummificati di alcuni “personaggi popolari”: dal Capitano a Donna Concetta, da don Pasquale, ai due sposini, per nominare solo alcuni tra i protagonisti di storie e leggende popolari che, con leggerezza e un pizzico di amara ironia, ancora oggi descrivono l’anima e il carattere del popolo napoletano.
[cod. NAMX22Cimitero delle Fontanelle + Metrò dell’Arte ► Visita guidata.
11-18 anni  |  1 giornata  |  14,00 euro* [note: 4, 5]
MUSEO DI PIETRARSA + METRO’ DELL’ARTE

Quando la storia e la tecnologia si fondono con la fantasia

pietrarsa metro
mix 2L’itinerario proposto si svolge nell’arco di un’intera giornata e consente di abbinare la visita del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa con la visita delle modernissime stazioni dell’arte della Metropolitana di Napoli. Si tratta di una proposta che combina il fascino della prima fabbrica di locomotive d’Italia, oggi museo di rilievo nazionale, con il Metrò dell’Arte di Napoli che, a sua volta, è un vero trionfo di arte contemporanea, architettura internazionale e urbanistica. Il Museo di Pietrarsa in particolare, costituito da sette padiglioni, per un’estensione complessiva di oltre 36.000 metri quadri, ospita locomotive e carrozze passeggeri di epoche che vanno dagli albori delle ferrovie sino al secondo dopoguerra. Chicche da non perdere: il convoglio ferroviario che transitò sulla prima linea ferroviaria italiana e la vettura presidenziale offerta al museo, nel 1989, dal Presidente Cossiga. L’itinerario guidato nel Metrò dell’Arte si snoda tra ambienti di transito sotterranei e spazi esterni invasi da sculture, materiali innovativi, opere contemporanee ed elementi artistici, realizzati da celebri esponenti dell’arte concettuale o figurativa, fotografi e illustri architetti. Con un semplice biglietto della metro, peraltro compreso nel costo dell’itinerario guidato, è quindi possibile viaggiare alla scoperta delle installazioni e delle opere che rendono il sistema di trasporto metropolitano di Napoli tra i più accoglienti e piacevoli del mondo.
[cod. NAMX23Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa + Metrò dell’Arte ► Visita guidata.
6-18 anni  |  1 giornata  |  20,00 euro* [nota: 6]
SORRENTO
sorrentoMitica destinazione del Grand Tour, affacciata sull’azzurro intenso del mare che bagna il Golfo di Napoli, Sorrento si caratterizza per l’atmosfera cosmopolita e romantica. La leggenda vuole che il toponimo “Sorrento” derivi dalla denominazione Sirenide, collegata alla presenza delle sirene nelle acque della vicina Punta Campanella. L’itinerario si svolge tra le vocianti e affascinanti viuzze del centro storico. Quest’ultimo, caratterizzato da un tracciato ortogonale d’origine romana, è in parte contornato da mura rinascimentali. Le botteghe artigiane dedite all’antica lavorazione della tarsia lignea, nonché alla produzione del celebre limoncello, fanno da corollario agli attrattori monumentali tra i quali: il Duomo, la chiesa di San Francesco (con chiostrino trecentesco), i resti archeologici romani e preromani.
[cod. NAAS01Sorrento Centro Storico ► Visita guidata.
6-18 anni  |  2 ore 15 minuti  |  7,50 euro*
≡  CASERTA E PROVINCIA
BORGO DI CASERTAVECCHIA
casertavecchiaLe origini dell’abitato di Casertavecchia sono ancora incerte ma, secondo alcuni scritti del monaco benedettino Erchemperto, già nell’anno 861 d.C. doveva esistere un nucleo urbano denominato “Casahirta” (dove il termine “casa” indica la presenza di un villaggio, mentre “hirta” ne qualifica l’arroccamento montano). Il borgo ha subito diverse dominazioni che ne hanno arricchito il pregio monumentale e urbanistico. L’itinerario guidato, che è finalizzato a restituire al visitatore la straordinaria ricchezza di stratificazioni e interventi succedutisi nei secoli, si sviluppa lungo un dedalo di strette viuzze e consente di visitare, tra l’altro, gli imponenti resti del Castello, il Duomo con il campanile, la piazza d’armi con il Palazzo Vescovile, le numerose chiese e i molti edifici civili realizzati in stile siculo – normanno.
[cod. CECA11Borgo di Casertavecchia ► Visita guidata.
6-18 anni  |  1 ora 45 minuti  |  7,50 euro*
≡  BENEVENTO E PROVINCIA
BENEVENTO CENTRO STORICO e TEATRO ROMANO
beneventoL’itinerario proposto ha origine dal primigenio nucleo urbano romano della città di Benevento. A questo periodo sono attribuibili: l’Arco di Traiano, già imponente simbolo della città; l’Obelisco Egizio; l’Arco del Sacramento e il Teatro Romano che costituisce una delle principali emergenze dell’itinerario guidato. Alla successiva dominazione Longobarda sono attribuibili la Chiesa e il Chiostro di Santa Sofia; la Civitas Nova; Port’Arsa e le mura della città. La fine della dominazione longobarda segna il passaggio al dominio pontificio. Testimonianze di questo periodo: la grandiosa Cattedrale; la maestosa Rocca dei Rettori: la facciata di Palazzo Paolo V; la Basilica della Madonna delle Grazie; la Basilica di San Bartolomeo. L’itinerario si conclude con il suggestivo Hortus Conclusus: un insieme di elementi scultorei, posti in opera tra resti d’epoca romana, realizzati dal celebre artista contemporaneo, di origini beneventane, Domenico Paladino.
[cod. BNCA01Benevento Centro Storico + Teatro Romano ► Visita guidata.
6-18 anni  |  2 ore 30 minuti  |  7,50 euro*
≡  La nostra formula TUTTO INCLUSO
* Prezzo a persona, con formula TUTTO INCLUSO, riferito a gruppi scolastici composti da minimo 26 e massimo 52 paganti, comprensivo di: imposte e tasse + diritti d’ingresso (ove dovuti) + costi di prenotazione + servizi didattici (1 operatore x gruppo. Numerosità incrementabile, su richiesta, previo supplemento) + servizi telefonici assistenza imprevisti + copertura assicurativa RC + gratuità docenti 1/10 + gratuità studenti diversamente abili 1/10 + gratuità accompagnatori studenti diversamente abili 1/10. Docenti e accompagnatori in più, oltre alle gratuità concesse, pagano i servizi didattici, allo stesso prezzo pagato dagli studenti, oltre ai diritti d’ingresso eventualmente dovuti.

In relazione ai siti monumentali gestiti dallo Stato Italiano la formula “tutto incluso” è valida per gruppi di studenti, delle scuole pubbliche e private dell’Unione Europea, accompagnati dai loro insegnanti, sino a saturazione dei contingenti d’ingresso eventualmente stabiliti. In questo caso l’ingresso è a titolo gratuito purché gli istituti scolastici presentino in biglietteria: a) elenco, su carta intestata della scuola di provenienza, comprensivo dei nominativi di: studenti, studenti diversamente abili, docenti, accompagnatori di studenti diversamente abili; b) certificazione attestante il diritto all’accompagnamento da parte di eventuali studenti diversamente abili. In caso di saturazione dei predetti contingenti d’ingresso, gli istituti scolastici italiani potranno comunque accedere, senza maggiori oneri, solo qualora si verifichino le due seguenti condizioni: minore età degli studenti e presentazione di apposita certificazione, da parte dei docenti, attestante la relativa qualifica professionale. In caso di saturazione dei predetti contingenti d’ingresso, gli istituti scolatici UE potranno effettuare la visita, nei giorni e negli orari prescelti, solo in subordine al pagamento del maggiore onere corrispondente al biglietto d’ingresso. Quest’ultimo dovrà essere versato a cura di tutti i componenti, del gruppo scolastico, che avessero eventualmente raggiunto la maggiore età.

Il prezzo da corrispondere, per l’ingresso presso monumenti e siti non gestiti dallo Stato Italiano, è compreso nella formula TUTTO INCLUSO a meno di espressa e diversa indicazione formalmente segnalata nelle note allegate ai singoli itinerari.

In caso di pioggia gli itinerari all’aperto si svolgono con l’ausilio degli ordinari strumenti parapioggia.

Eventuali variazioni/integrazioni della formula TUTTO INCLUSO sono segnalate nelle note allegate ai singoli itinerari.

NOTE

  1. Prezzo comprensivo d’ingresso, al Complesso del Duomo di Amalfi, al prezzo agevolato, per gli istituti scolastici, di 1,00 € per pax valido per studente fino a 16 anni. Supplemento 2,00 € per studente maggiore di anni 16.
  2. Prezzo inclusivo del solo trasferimento di andata e ritorno, non comprendente servizi didattici di visita guidata per le tratte in nave.
  3. Assegnato un operatore didattico per ogni gruppo di max 26 pax (studenti paganti).
  4. L’itinerario prevede un trasferimento del gruppo, dapprima in metropolitana (Metropolitana di Napoli – Linea 1), di poi a piedi lungo l’itinerario di seguito descritto: Via Bartolomeo Caracciolo, scalinata da Via Bartolomeo Caracciolo a Via Fontanelle, Via Fontanelle (percorso a piedi, solo andata: 700 metri copribili in circa 10 minuti). Si consiglia l’uso di scarpe da ginnastica o calzature comode.
  5. Il prezzo comprende il costo del biglietto della metropolitana. Si consiglia l’uso di scarpe da ginnastica o calzature comode.
  6. L’itinerario proposto si svolge nell’arco di un’intera giornata e consente di abbinare la visita del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa con la visita delle modernissime stazioni dell’arte della Metropolitana di Napoli. Il prezzo comprende il biglietto per gli spostamenti nell’ambito, sia della linea 1 (c.d. Metrò dell’Arte), sia della linea ferroviaria (spostamenti da Napoli Centrale a Pietrarsa a/r). Si consiglia l’uso di scarpe da ginnastica o calzature comode.
≡  I nostri CONTATTI
Telefono 0815 542 006
Fax 1784 413 873
E-mail info@ilportaledeiparchi.it
Il Contact Center è a sua disposizione e risponde dal Lunedì al Venerdì
Telefono: Ore 9:00 – 13:30    §    E-mail e Fax: Ore 9:00 – 18:00

Quanto è stato utile questo post?

Clicca su una stella per valutarla!

Valutazione media 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a valutare questo post.

Hai trovato questo post utile...

Seguici sui social media!